60 strati (Faces that I have to face before I sleep)


Un industriale della carta riciclata e la sua passione (collezionare le auto d’epoca – e non solo), 
una sedia. Grazie a V1MB che ci ha regalato questa fotografia.

Una sedia in regalo e non una sedia qualsiasi. E’ la Wiggle Side Chair, design di Frank Gehry per Vitra, progetto del 1972, realizzata con strati di cartone ondulato sovrapposti e incollati in direzioni incrociate, viti invisibili, bordi in cartone di fibra compressa. 
Si regge sulle sinuosità, ha punti di equilibrio calcolati con attenzione, è forte dei suoi sessanta strati. 
Sessanta strati di cartone. Li penso singolarmente. Fragili, si strapperebbero con facilità, s’inzupperebbero di lacrime, si potrebbero appallottolare in una mano con gesto nervoso. Fragili, si trasformerebbero in materia plasmabile, colorabile, scrivibile, vibrando di altra funzione. Eppure proteggono, con questa fragilità, è il dovere primario del cartone. Sessanta strati, immagino di consumarli tutti, ad uno ad uno, mi sembrano tutti importanti. 


Moonassi, Faces that I have to face before I sleep

Annunci

2 pensieri su “60 strati (Faces that I have to face before I sleep)

I commenti sono chiusi.