Poltrona!

La mia amica ha ritrovato il suo vecchio quaderno delle elementari. Quello di religione. Già questo era buffo, per noi due che abbiamo tanto parlato di sbattezzi. Abbiamo riso mentre mi faceva vedere le pagine, frutto di un non impegno, disegni tirati via, pensierini controvoglia, parole scritte storte, righe sghembe e uno stampatello che allarga le lettere per occupare più spazio. La penna rossa della maestra segna gli errori, reclama attenzione, si arrende di fronte a un pensierino lasciato proprio a mezzo, la parola crolla verso il fondo, manca delle ultime sillabe, forse rimaste nella matita abbandonata in fretta per andar fuori a correre. La penna rossa della maestra stizzita da tanta indifferenza sbotta e marchia la pagina con un’esclamazione che ci fa scoppiare a ridere: “Poltrona!”

Ladoratrice
Annunci